Svizzera Gourmet

Colto, amante delle natura e della buona tavola e con ottime disponibilità economiche ed elevata propensione al viaggio: questo l’identikit dei viaggiatori svizzeri.

Secondo un sondaggio di Visa Europe (Cross Border Spending 2015) gli svizzeri sono i più vacanzieri d’Europa, con una media di circa 2 partenze pro-capite all’anno, rispetto all’1,63 che si registra negli altri Paesi. Ciò è reso possibile grazie in particolare a un reddito medio tra i più elevati del Vecchio Continente (1,7 volte superiore a quello dell’Italia e di 1,3 volte superiore a quello di Francia e Germania) e al più alto numero di vacanze annuali al mondo.

Nella scelta del viaggio per gli svizzeri un capitolo di rilievo è rappresentato dalla proposta enogastronomica del Paese. La Svizzera è, infatti, terra di grandi tradizioni culinarie. La sua cucina è un potpourri di diverse influenze provenienti dai Paesi vicini e prodotti dalle tradizioni antiche.

Con un consumo pro capite intorno ai 40 litri/anno, con una popolazione di circa 8 milioni di abitanti, la Svizzera è nelle prime 5 posizioni tra i mercati di consumo del vino.

La stessa Lugano, la città più importante del Canton Ticino e palcoscenico dei Gourmet Choice, è centro delle tradizioni culinarie svizzere, grazie a rinomati ristoranti e tipici Grotti, oltre che palcoscenico di rassegne enogastronomiche di livello e storiche sagre e feste popolari e vetrina privilegiata per i trend del gusto provenienti da tutto il mondo.

E questo è ciò che vogliono scoprire gli svizzeri nei luoghi del mondo, spinti dalla costante curiosità e dalla loro intrinseca vocazione alla qualità e alle cose buone.